11 e 12 agosto 2006 - PERU'

Sveglia presto, ma non troppo, per arrivare in aeroporto grazie ad un passaggio del mio amico Claudio. A causa dei, per fortuna, mancati attentati di Londra, i controlli e l'unico desk aperto per il check in, fanno si che si accumuli un ritardo di circa un paio d'ore che ci fanno perdere a Toronto la coincidenza con Lima.

Restiamo a Toronto e le brutte notizie ci rincorrono per tutto il giorno. Per prima cosa ci accorgiamo che manca uno dei nostri bagagli.....quello di Claudio.....e subito dopo ci dicono che non ci sono altri voli per Lima, forse in settimana....COSA?!??!?! Mi prende lo sconforto :-(

Contatto la signorina del sito venere.com che molto gentilmente ci ha spostato al giorno dopo la prenotazione fatta per la notte da passare a Lima.

Ci dicono che il bagaglio è stato spedito direttamente a Lima per errore e quindi non ci fanno compilare il foglio smarrimento bagaglio....ci dirigiamo direttamente al banco Air Canada per capire quando possiamo ripartire per Lima.

Domani mattina, passando per Mexico City ci dicono.....accidenti, il viaggio più lungo del mondo....vabbè, meglio di niente....però dato che abbiamo perso il volo per Security Reasons non ci possono rimborsare albergo e cena.....STAREMO A VEDERE!!

L'indomani sveglia all'alba dopo una cena da Montanas alla periferia di Toronto (un posto molto simile all'hard rock) e una breve dormita in un hotel di bassa categoria. All'aeroporto imbarchiamo il bagaglio (incrociando anche le dita dei piedi) e ci facciamo un viaggio in prima classe di circa 4 ore fino a Mexico City, poi un'altra interminabile attesa in aeroporto e finalmente il volo che ci scarica a Lima il 12 agosto alle 22 e 30 circa.

 

Altre brutte notizie ci attendo a Lima.....il nostro bagaglio non c'è e noi non abbiamo compilato il foglio smarrimento....e non c'è neanche il personale Air Canada al quale chiedere, dato che sono presenti solo quando ci sono i loro voli. Vabbè....aspettiamo domani, a mente fresca ci verrà in mente qualcosa. Saliamo sul taxi che ci porta in albergo a Miraflores.

 

Passiamo per strade buie e sterrate, in mezzo a baracche e case diroccate prima di arrivare nelle zone centrali di Lima.

 

Passando per il lungomare vediamo la spiaggia e il mare.....una distesa di onde.....una vista che mi ha gettata in confusione.

Ma la line up? Vabbè ci penso domani.


Scrivi commento

Commenti: 0