Praga, Plzen e la birra ceca

Vabbè lo ammetto, non mi vedete da un po’ perché ho fatto un altro viaggio!

Repubblica Ceca e più precisamente Praga (La città dorata, La Parigi degli anni venti negli anni novanta, La città delle cento torri...tutti nomi molto azzeccati) e Plzen (il regno della birra Pilsner Urquell).

 

Il nostro stile è quello inconfondibile usato anche in Russia: capellone, giacca pesante, sciarpa e guanti. C’è da dire che, come in Russia, le persone sono poche propense a dare informazioni e ad aiutarti se sei un viaggiatore/turista in difficoltà, in più pochissimi parlano inglese (o fingono di non capirlo) al di fuori dell’aeroporto e del centro della città.

 

Dall’aeroporto c’è un comodissimo pullman che in circa venti minuti ti lascia davanti ad una fermata della metro alla periferia di Praga, con la quale è possibile raggiungere facilmente il centro. Il nostro albergo, non molto bello ma centralissimo e abbastanza economico, si chiama MUSTEK e si trova a pochi passi dalla Piazza della Città Vecchia.

 

Adesso facciamo un bel giro per le vie di Praga: Piazza della Città Vecchia da dove spiccano le guglie gotiche della Chiesa del Týn, la statua del riformatore Jan Hus e, sul lato opposto, l'orologio astronomico sul Municipio della Città Vecchia. Ci si può arrampicare in cima alla torre del municipio e godere di una magnifica vista. Il Ponte Carlo è sopravvissuto a numerose alluvioni e unisce la città vecchia con il quartiere Malá Strana dove sta il Castello e il suo borgo Hradčany (che meritano una visita approfondita).

Ci sono delle torri alle due estremità del ponte sulle quali è possibile salire. Sul ponte ci sono numerosi artisti di strada che si esibiscono ed è possibile acquistare numerosi souvenir.

 

Nel Quartiere Ebraico si può acquistare un biglietto unico per visitare numerose Sinagoghe, musei e il cimitero Ebraico. Visita consigliata.

Un'altra bellissima cosa da fare a Praga è andare a vedere un concerto di musica classica alla sala per concerti della Casa Civica. Anche se non siete amanti del genere, la sala per concerti è da vedere.

Plzen è una tranquilla cittadina a circa 90 km dalla capitale, nella Boemia occidentale. Alloggiamo proprio al centro centro, in un bellissimo albergo il ROUS in una traversa della piazza dove spicca la maestosa Chiesa Gotica di San Bartolomeo, con il suo campanile più alto della Repubblica Ceca (102,3 m). Nella mia fantasia è proprio così che ho immaginato la cattedrale di Kingsbridge nel libro i Pilastri della Terra.

 

La sinagoga, che è la terza più grande del mondo, dopo quelle di Gerusalemme e Budapest, e infine il Birrificio dove viene prodotta la buonissima Pilsner Urquell, birra abbastanza forte al gusto di luppolo.


Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Lara (giovedì, 23 ottobre 2008 22:07)

    è da poco che ho scoperto il tuo blog... complimenti davvero: è una "finestra" sul mondo!! beata te che viaggi così tanto...

  • #2

    Renato (giovedì, 23 ottobre 2008 22:08)

    Quando ero un bevitore di birra, ricordo che la Pilner Urquell era una delle mie preferite. Ora mi devo tenere alla larga...