è come andare in bicicletta

Immagine presa da: http://www.demitasse-lover.deviantart.com

Ho capito che mi ero disintossicata dal lavoro di ufficio quando al mio rientro:

 

  1. ho ascoltato la conversazione di 2 colleghi e uno dei quali diceva di essere un po’ triste/preoccupato perché gli era stata cambiata commessa. Dentro di me ho pensato: “Vabbè dai su con la vita era solo una commessa, magari bona, ma vuoi che non ne trovino un’altra in grado di passare il codice a barra dei prodotti sul lettore?” Poi ho capito che si trattava del CODICE COMMESA DI UN’ATTIVITA’ LAVORATIVA, quindi aveva cambiato cliente/lavoro;
  2. a causa di un errore che compariva sul mio pc dopo l’installazione di un software, mi è stato chiesto di fare un “PRINT SCREEN”. Ho avuto l’accortezza di contare fino a 10 prima di dire: “EHHHHH??!??!?” che sono stati fondamentali a non farmi fare una figuraccia.

 

Ma è come andare in bicicletta...NON DISIMPARI MAI ;-) e ieri in riunione dal cliente ero sul pezzo...con un po’ di fatica, ma c’ero!

 

E comunque, chissà come mai, alla fine mi è stato trovato un lavoro compatibile con i miei orari e soprattutto con i miei interessi. Strano eh? Mai mai mai piegarsi!


Scrivi commento

Commenti: 1
  • #1

    Giulia (giovedì, 11 novembre 2010 17:07)

    Ciao Pand!
    Sono proprio contenta che ti abbiano affidato un lavoro compatibile con i tuoi orari e i tuoi interessi:-)Così potrai lavorare e occuparti della famiglia serenamente!Hai ragione:mai piegarsi!!!
    Baci,
    Giulia.