Cucire una tovaglia con i tovaglioli di stoffa

Ogni volta che compro, che o mi regalano una tovaglia, a corredo della stessa ci sono sempre una decina di tovaglioli di stoffa che non uso e che si accumulano nella credenza (preferisco quelli di carta dell'IKEA che sono coloratissimi).

 

Giorni fa, in un raptus casalingo, ho svuotato e risistemato tutta la credenza lasciando fuori i tovaglioli. Li guardavo, mi guardavano. Pensavo "sono nuovi non posso gettarli o farne stracci, sarebbe uno spreco".

 

Alla fine mi è venuta un'idea: ci faccio una tovaglia tipo "patchwork".

 

E così ho preso la mia macchina per cucire ed ho iniziato a lavorore. Con 9 tovaglioli ne ho fatta una per il tavolo quadrato della sala, con 12 una rettangolare per il tavolo fuori.

 

Considerate che una tovaglia ben fatta ha una caduta di circa 30 centimetri per lato, ma dipende anche dai gusti.

Per prima cosa bisogna lavare, stirare (per evitare che la primo lavaggio la tovaglia si sformi) e scucire i bordi di tutti i tovaglioli.

Controllare che tutti abbiamo la stessa dimensione ed eventualmente rifilarli.

Posizionarli a seconda del tipo di tovaglia che volete cucire (quadrata, rettangolare, tonda) e iniziare ad assemblare tra di loro i tovaglioli con gli spilli.

 

Per quella quadrata ho usato 9 tovaglioli. Ho fatto prima 3 strisce da 3 tovaglioli ciascuna e poi le ho cucite tra di loro.

Ricordatevi che un buon lavoro di cucito si vede dal rovescio :) quindi bisogna sistemare bene i margini di cucitura.


Scrivi commento

Commenti: 2
  • #1

    Patty (mercoledì, 07 dicembre 2016 16:19)

    Si possono cucire senza piegare i bordi? Solo con zig zah?

  • #2

    Emelina Willmore (sabato, 21 gennaio 2017 22:08)


    Way cool! Some very valid points! I appreciate you writing this write-up plus the rest of the site is also really good.