Dyson AM10 vs Asma

Da anni combatto le mie innumerevoli allergie a botte di antistaminici e cortisone. 

Questo post nasce da una vera conversazione e collaborazione con Dyson su own your conversation

Un ricordo che ho di quando ero bambina è l'odore balsamico che usciva dall'umidificatore arancione della Chicco che aveva mia nonna in casa, sempre acceso.

 

Chi è stato bambino, o genitori di bambini, negli anni '80 non può non ricordarselo.


Oggi, a distanze di molti anni e avendo dato questa brutta eredità ad uno dei miei figli, la situazione in casa è più o meno la stessa.

Dall'età di 4 anni infatti Emma ha iniziato a manifestare i classici sintomi allergici: rinite, prurito e soprattutto asma.

Oltre ad una adeguata terapia medica, i soggetti allergici come me e mia figlia, hanno bisogno di una particolare attenzione all'ambiente in cui vivono. E così, sia a casa che a scuola, con alcuni accorgimenti, riusciamo a convivere meglio con le nostre allergie ad acari e pollini.

 

Per esempio:

  • durante i periodi critici riduciamo il tempo all'aperto, evitiamo di uscire nelle giornate ventose e viaggiamo in auto con i finestrini chiusi (inutile dirvi che in macchina abbiamo filtri antipolline);
  • facciamo attenzione alle ore successive alla pioggia perché questa frantuma il polline in particelle più piccole che, mantenendo intatto il loro potere allergizzante, raggiungono più in profondità le vie aeree;
  • laviamo frequentemente lenzuola e federe ad una temperatura di almeno 60º;
  • laviamo spesso gli occhi con acqua fredda;
  • tappeti e moquette sono banditi;
  • puliamo spesso il materasso con aspirapolvere dotato di un filtro adeguato che impedisca la dispersione dell'allergene nell'aria;
  • usiamo l’aspirapolvere e non la scopa perché gli allergeni prodotti dagli acari vanno in sospensione nell'aria ad ogni minima corrente (anche solo camminare su un tappeto o girarsi nel letto);
  • copriamo materassi e cuscini con appositi materiali impermeabili agli acari.

Devo dire che, da quando a casa nostra (e nella nostra vita) è entrato l'aspirapolvere Dyson DC52, la nostra situazione è decisamente migliorata, avendo in dotazione filtri e spazzole adatte.

 

Dyson, con il suo laboratorio interno di microbiologia, analizza i più comuni allergeni degli ambienti domestici e propone adeguati strumenti per migliorare le nostre case e la nostra salute.

 

Oggi in casa, ad aiutarci a mantenere un ambiente salubre, c'è una new entry: il nuovo Umidificatore Dyson AM10 che aiuta a mantenere il giusto grado di umidità in casa tutto l’anno.

 

Toby Saville, microbiologo di Dyson, ha dichiarato: "Gli ingegneri Dyson si sono concentrati sullo sviluppo di un apparecchio a elevate prestazioni che sapesse mantenere, in modo uniforme e igienico, il giusto livello di umidità nell'ambiente domestico. Grazie alla tecnologia a raggi ultravioletti brevettata da Dyson, questo umidificatore uccide fino al 99,9% dei batteri presenti nell'apparecchio, prima di diffondere nella stanza il vapore idratato."

 

Quello che fa questo strumento, grazie alle sofisticate tecnologie Air Multiplier™ e Ultraviolet Cleanse™ brevettate da Dyson, è:

  • mantenere il livello corretto di umidità nell'ambiente domestico in modo uniforme e assolutamente silenzioso;
  • purificare l'aria dai batteri;
  • prevenire la secchezza della pelle, che spesso è causa di irritazioni cutanee, perché l'umidità prodotta  può agire come idratante naturale (fonte: www.lm.nih.gov).

L'umidificatore AM10, oltre ad essere estremamente utile ed esteticamente bello, può essere definito un oggetto di design notevolmente diverso da tutti quelli oggi in commercio.

 

Grazie all'attenzione che Dyson mostra ai problemi quotidiani delle famiglie con problemi allergici, la qualità della mia vita e di quella di mia figlia è estremamente migliorata.

Questo post nasce da una vera conversazione e collaborazione con Dyson su own your conversation

Scrivi commento

Commenti: 0